lunedì 20 febbraio | 12:35
pubblicato il 18/apr/2011 10:53

"Velalonga 2011", in mare contro l'emarginazione sociale

Alla regata di Napoli anche ragazzi dei quartieri "a rischio"

"Velalonga 2011", in mare contro l'emarginazione sociale

C'era anche un gruppo di ragazzi provenienti da quartieri "a rischio" di Napoli a regatare alla 27esima edizione della Velalonga, la storica regata d'altura organizzata domenica 17 aprile all'ombra del Vesuvio, tra Posillipo e Castel dell'Ovo. I giovani hanno partecipato a un corso di vela intensivo nell'ambito del progetto di recupero "una vela per sperare". Un migliaio, in tutto i partecipanti alla manifestazione, 160 le imbarcazioni tra le quali, a 75 anni dal varo, "Italia", la storica barca protagonista delle Olimpiadi di Berlino del '36 timonata, per l'occasione, dall'ammiraglio Franco Paoli, presidente nazionale della Lega navale italiana con Carlo Croce, presidente della federazione velica italiana. Grande, a fine regata, la soddisfazione di Alfredo Vaglieco, presidente della lega Navale di Napoli.Per la cronaca, la regata è stata vinta, nella categoria oltre i 15 metri dalla barca Desirée mentre, nella categoria riservata alle forze armate la Guardia di finanza ha battuto la Marina militare.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia