domenica 04 dicembre | 02:50
pubblicato il 11/gen/2014 14:14

Vaticano: p.Lombardi, su mons. Wesolowski nessuna richiesta estradizione

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 11 gen 2014 - ''Non c'e' stata ed e' priva di fondamento qualsiasi richiesta alla Santa Sede di estradizione'' di mons. Wesolowski e ''non si puo' parlare neanche di canali diplomatici''. E' quanto precisa il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, sottolineando che ''la Procura di Varsavia ha chiesto alla Nunziatura in Polonia alcune informazioni relative alla status dell'ex nunzio nella Repubblica Dominicana, mons. Jozef Wesolowski''.

''Contrariamente a quanto circolato in alcune notizie di stampa - ha ribadito padre Lombardi - non si puo' quindi assolutamente parlare di richiesta di estradizione''. La Nunziatura, ha spiegato padre Lombardi, ''ha dato risposte relative allo status diplomatico di mons. Wesolowski e alla sua attuale residenza''.

Dal punto di vista canonico mons. Wesolowski e' sottoposto all' indagine della Congregazione per Dottrina della Fede ed e' in attesa di giudizio. Essendo anche cittadino vaticano in quanto membro del servizio diplomatico, ha rilevato padre Lombardi, ''la competenza penale sul suo caso appartiene anche agli organi giudiziari della Stato della Citta' del Vaticano, che stanno compiendo l'iter documentario e testimoniale necessario per il giudizio di loro competenza''.

dab/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari