sabato 25 febbraio | 19:51
pubblicato il 12/ago/2013 12:50

Vaticano: nuova rete educativa internazionale tra scuole di ogni ordine

Vaticano: nuova rete educativa internazionale tra scuole di ogni ordine

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 12 ago - ''Una nuova rete educativa internazionale tra scuole di ogni ordine e grado, in favore di una societa' inclusiva, che assicuri il necessario ad ognuno per sviluppare il proprio progetto vitale in accordo alla propria cultura, le proprie convinzioni, i valori universali transculturali e il rispetto dell'ambiente''. E' l'iniziativa della Pontificia Accademia delle Scienze che sara' presentata domani in Vaticano presso la Casina Pio IV dopo l'udienza di papa Francesco alle Nazionali di calcio di Italia e di Argentina (in programma alle ore 12 nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico). Alla conferenza stampa, oltre ai responsabili dell'iniziativa, tra cui mons. Marcelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, saranno presenti anche Cesare Prandelli (Ct Italia), Alejandro Sabella (Ct Argentina), Lionel Messi (Capitano Argentina), Gianluigi Buffon (Capitano Italia).

Riconoscendo l'importanza attuale dei primi risultati raggiunti dalla 'Escuela de Vecinos' e dalle 'Escuelas Hermanas', iniziative promosse da papa Francesco quando era Arcivescovo di Buenos Aires, la Pontificia Accademia delle Scienze desidera promuovere la creazione di una rete educativa internazionale tra scuole di ogni ordine e grado.

Questi alcuni degli obiettivi: costruire, tramite l'educazione, una societa' inclusiva nella quale tutti possano disporre del necessario per sviluppare un progetto di vita in armonia con la propria cultura e le proprie convinzioni, con i valori universali transculturali e nel rispe to dell'ambiente; sviluppare un atteggiamento di apertura all'altro come se stesso, in modo da andare verso un mondo sempre piu' integrato, senza perdere la ricchezza della diversita'; concepire l' educazione come cammino, durante il quale ciascuno sviluppi le proprie capacita' nel migliore dei modi per il bene della comunita' e per la propria felicita'; Promuovere la cooperazione tra studenti in rapporto alla consapevolezza civica e alla politica, considerandole una partecipazione attiva al bene comune. dab/lus/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech