venerdì 24 febbraio | 00:58
pubblicato il 25/giu/2014 14:19

"Valiant Hearts", videogioco d'autore racconta la Grande Guerra

Prodotto da Ubisoft in occasione del centenario del conflitto

"Valiant Hearts", videogioco d'autore racconta la Grande Guerra

Milano (askanews) - La prima guerra Mondiale vissuta attraverso gli occhi di un contadino, un legionario, un'infermiera e un soldato in un videogioco d'autore firmato Ubisoft. "Valiant Hearts: The Great War", prodotto in occasione del centesimo anniversario della Grande guerra, racconta una delle più grandi tragedie del Novecento in modo del tutto inedito per un gioco di guerra. Da un'attenta ricostruzione storica basata su documenti ufficiali, foto, lettere originali spedite dai soldati dal fronte è nata una graphic novel animata e interattiva ricca di poesia che trasporta il giocatore direttamente nelle atmosfere di quel periodo, senza nasconderne gli orrori ma senza cedere alla violenza. Ad ispirare i creatori anche le lettere inviate alla famiglia dal nonno di uno di loro, che combattè nella fanteria dell'esercito francese e rimase gravemente ferito al fronte nel 1916.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech