domenica 04 dicembre | 03:37
pubblicato il 03/ott/2013 16:49

Vajont: sindaco Padrin, non e' facile perdonare

Vajont: sindaco Padrin, non e' facile perdonare

(ASCA) - Longarone (BL), 3 ott - A 50 anni dall' ''inumana tragedia'', come l'ha definita Franco Gabrielli, capo della protezione civile, arrivano le prime scuse dello Stato (i ministri Orlando e Carrozza), ma i responsabili del disastro possono essere perdonati? ''Personalmente sono indotto a perdonare, perche' alimentare il rancore mi fa male, ma come comunita' e' difficile, per non dire impossibile'' risponde il sindaco di Longarone, Roberto Padrin. ''Nel caso del Vajont, la ferita e' molto profonda, non si e' cicatrizzata, e il perdonare puo' essere coniugato solo al pensiero singolare. E' il singolo individuo che puo' o meno perdonare.

Compito di chi rappresenta le istituzioni e', a parer mio, non avocare a se' questa determinazione, ma favorire, questo si, la realizzazione di un contesto perche' questo possa avvenire nel modo piu' condiviso possibile la considero un dovere civico''. Allora sono inutili anche le scuse che il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, il prefetto Gabrielli, Maria Chiara Carrozza, ministro della pubblica istruzione, hanno presentato nelle loro recenti visite ai luoghi del Vajont? ''I rappresentanti delle massime istituzioni, riconoscendo le colpe dello Stato e scusandosi per questo nei confronti delle comunita' colpite nel 1963, hanno fatto uno straordinario passo avanti nell'opera di riconciliazione - sottolinea ancora il sindaco -. Le loro parole sono state apprezzate dalle popolazioni del Vajont e da me per primo. Gradirebbero sentirle anche dalla voce di rappresentanti ancora piu' autorevoli delle istituzioni. Di questa catastrofe, infatti, non si comprende ancora perche' lo Stato non sia intervenuto di fronte al pericolo evidente e permetta ancora che i dubbi sulla commistione con i costruttori dell'impianto abbiano fondamento''.

fdm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari