domenica 11 dicembre | 07:57
pubblicato il 30/lug/2011 20:01

Vacanze/ Traffico ok e il primo bollino nero non è poi così nero

Esodo agevole anche sulla Salerno-Reggio Calabria

Vacanze/ Traffico ok e il primo bollino nero non è poi così nero

Roma, 30 lug. (askanews) - L'ultimo sabato di luglio fila tranquillo e accompagna i più fortunati verso le località di villeggiatura, senza particolari problemi sulle strade e disagi per coloro che vanno in ferie proprio in queste ore. Anche sulla Salerno-Reggio Calabria la circolazione è stata agevole per tutta la giornata, con traffico, in particolare in direzione sud, intenso al tempo stesso scorrevole. E secondo quanto comunicato dall'Anas i volumi di traffico hanno raggiunto un picco orario di traffico nella notte scorsa con circa 3400 veicoli. La fluidità della circolazione lungo l'autostrada A3 è dovuta, peraltro, alle aperture dei giorni scorsi di nuovi tratti in Campania (2 km all'altezza di Pontecagnano e 6 km tra Contursi e Sicignano) e in Basilicata (13 km tra Padula e Lagonegro) che hanno reso fruibili i primi 123 km di nuova autostrada. In Calabria, inoltre, sono stati resi disponibili a due corsie per senso di marcia 8 km tra Altilia e San Mango d'Aquino, nell'ambito dei lavori del macrolotto 4B, tra Altilia e Falerna, nel cosentino. Sui pannelli a messaggio variabile, che da quest'anno forniscono anche i tempi di percorrenza agli automobilisti lungo tutto il percorso autostradale, al momento, sono indicati 14 minuti per raggiungere Battipaglia da Salerno, 60 minuti per raggiungere Padula-Buonabitacolo, 2 ore e 16 minuti per arrivare a Sibari, in Calabria, e circa 5 ore fino allo svincolo di Villa San Giovanni, al km 434. La velocità media dell'intero percorso, comprensiva degli attraversamenti alle aree dei cantieri inamovibili, è pari a oltre 90 km/h. Nel corso della giornata anche la società Autostrade per l'Italia ha reso noto che il traffico intenso lungo le principali direttrici delle vacanze è sembrato essere meno critico rispetto alle previsioni, dando credito all'ipotesi di partenze più concentrate nella prima settimana di agosto, in particolare nel primo sabato. A parere dell'Onf-Osservatorio nazionale Federconsumatori quanto sta avvenendo oggi è la conferma del fatto che si è detto addio alle canoniche due settimane di ferie, e si preferisce il 'mordi e fuggi' strutturale. "Naturalmente la crisi che pervade il Paese ha fortemente condizionato i comportamenti e la recente manovra economica ha ancora di più depresso sia le condizioni di potere d'acquisto delle famiglie, ed aumentando per altro, una loro più pessimistica visione della prospettiva".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina