domenica 26 febbraio | 00:43
pubblicato il 18/giu/2013 10:46

Vacanze: Coldiretti, italiani la preferiscono verde, 87% cerca cibo km

Vacanze: Coldiretti, italiani la preferiscono verde, 87% cerca cibo km 0

(ASCA) - Roma, 18 giu - L'87% degli italiani in vacanza nell'estate 2013 quando mangia fuori cerca un menu' locale a chilometri zero e di questi ben il 29% e' disposto a pagarlo di piu'. E' quanto afferma - riferisce una nota - la Coldiretti nella prima analisi su ''Le vacanze degli italiani a tavola nell'estate 2013'', nell'ambito dell'incontro promosso insieme alla Fondazione Univerde sulla base sui dati Ipr marketing. Si tratta di una percentuale in crescita rispetto all'estate scorsa quando - sottolinea la Coldiretti - erano comunque l'82% gli italiani in cerca di menu locali per gustare sapori autentici del territorio che si sta visitando.

Un interesse che - continua la Coldiretti - e' confermato dal fatto che ben il 90% dei turisti ritiene che sia da preferire un ristorante che propone prodotti a denominazione di origine (Dop/Igp/Doc) e di questi ben il 34% e' disposto e' disposto a spendere di piu'. E' probabilmente questo il segreto del successo in Italia degli agriturismi dove - rileva la Coldiretti - prevede di recarsi ben il 9% degli italiani in vacanza. Tra gli elementi che garantiscono un agriturismo di qualita' spicca infatti - precisa la Coldiretti - l'utilizzo di prodotti propri e/o tipici locali indicato dal 69% degli ospiti mentre tra quelli che scoraggiano, per ben il 31%, c'e' l'impiego di cibi surgelati, convenzionali o industriali. Non e' quindi un caso che tra le attivita' preferite degli italiani durante il soggiorno in agriturismo si consolidino - continua la Coldiretti - quelle collegate all'alimentazione con il 10% che segnala il mangiare tra le attivita' preferite, il 9%l'imparare a cucinare cibi tipici e il 3% addirittura che impiega il proprio tempo per imparare a coltivare. Si e' verificato negli ultimi anni un forte aumento della vacanza verde con il numero degli agriturismi che e' praticamente raddoppiato negli ultimi dieci anni e puo' contare - sottolinea la Coldiretti - su oltre ventimila strutture censite dall'Istat accanto alle quali e' cresciuto pero' in modo preoccupante il fenomeno dell'abusivismo e dei finti agriturismi che danneggia e fa concorrenza sleale a quelli veri. Il vademecum della Coldiretti per la scelta della vacanza verde consiglia di preferire le aziende che aderiscono a una associazione come Terranostra e che sono segnalate dalle guide ( www.terranostra.it) e che presentano le garanzie di accreditamento offerte da Campagna Amica. Infine, prima di partire, vale sempre la pena di prendere contatto con l'imprenditore agricolo per informazioni dettagliate su cosa offre l'azienda e sui prezzi, sul modo per raggiungerla e sulla distanza da altre mete interessanti, ma anche per verificare quali attivita' ricreative e culturali, ma anche servizi (ospitalita' animali) sono offerte e comprese nel prezzo. com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech