domenica 11 dicembre | 09:56
pubblicato il 12/lug/2013 13:05

Vacanze: Coldiretti, 1 italiano su 3 accorcia meta per caro benzina

Vacanze: Coldiretti, 1 italiano su 3 accorcia meta per caro benzina

(ASCA) - Roma, 12 lug - Quasi un italiano in vacanza su tre (32%) scegliera' per risparmiare localita' piu' vicine anche per effetto del costo della benzina che sotto la spinta dell'instabilita' in Egitto ha ripreso ad aumentare. E' quanto afferma la Coldiretti sulla base di una indagine Ipr Marketing in occasione del primo grande esodo dell'estate, nel commentare l'aumento nei prezzi della benzina e del gasolio. Il caro carburanti determina in realta' - sottolinea la Coldiretti - un effetto valanga sull'intera spesa degli italiani in un Paese dove l'88% delle merci viaggia su strada. ll costo del pieno per una automobile media (50 litri) ha superato abbondantemente i 90 euro per effetto dell'aumento del prezzo della benzina che - precisa la Coldiretti - e' in media superiore del 55% a quello di un litro di birra, del 40% di quello di un litro di latte fresco e del 30% a quello di un litro di vino in brik. Un rapporto di cambio che - conclude la Coldiretti - non e' eticamente ed economicamente sostenibile e che mette a rischio la ripresa del Paese.

com-stt/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina