martedì 24 gennaio | 17:04
pubblicato il 24/giu/2013 17:23

Usura: 'Pago chi non paga', pronta la guida contro il 'pizzo'

(Asca) - Napoli, 24 giu - Un elenco di mille operatori economici e commerciali selezionati in base ad un semplice criterio: non pagare il 'pizzo'. E' quello della guida per i consumatori che potranno vedere nero su bianco i nomi di esercizi dislocati nelle quattro regioni dell'Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). Dei mille fra commercianti, artigiani, imprenditori e professionisti 472 sono in Sicilia, 429 in Campania, 155 in Calabria, 85 in Puglia. La guida - presentata oggi presso la Prefettura di Napoli - rientra nel progetto Rete di consumo critico 'Pago chi non paga', dal Programma Operativo Nazionale ''Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza'' 2007-2013, che si propone di sostenere una serie di azioni di comunicazione e sensibilizzazione rivolte sia ai consumatori che ai commercianti per creare una rete che rafforzi e sostenga chi si ribella al racket e all'usura. Il progetto, sostenuto con risorse pari a 2,7 milioni di euro, ha come beneficiario l'Ufficio del Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura che si avvale, come partner per l'attuazione, della F.A.I., la Federazione nazionale delle Associazioni Antiracket ed Antiusura Italiane. Non un semplice volumetto, come spiega il Commissario Nazionale di Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, prefetto Elisabetta Belgiorno, ma una ''strategia e al tempo stesso, un sistema.

Un sistema che nasce dal basso coinvolgendo la coscienza di tutti in un progetto che puo' apparire velleitario ma e' di straordinario valore''. Un esempio concreto e di utilizzo quotidiano per ''riguadagnare una sana normalita'''.

All'evento di presentazione sono intervenuti il Prefetto di Napoli Francesco Musolino, il Presidente onorario del F.A.I.

Tano Grasso, la coordinatrice per la Campania delle associazioni antiracket ed antiusura Silvana Fucito, il commissario antiracket della Regione Campania Franco Malvano e l'assessore comunale al turismo e alla cultura di Napoli, Nino Daniele.

dqu/did/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4