domenica 04 dicembre | 17:31
pubblicato il 21/mag/2013 18:49

Usa accusano Apple di evasione fiscale, Cook: paghiamo sempre

Commissione inchiesta: eluse tasse su 74 miliardi di dollari

Usa accusano Apple di evasione fiscale, Cook: paghiamo sempre

Milano, (askanews) - Apple sotto accusa negli Stati Uniti per evasione fiscale. Secondo un'indagine in corso, il gruppo guidato da Tim Cook non avrebbe pagato le tasse dovute su circa 74 miliardi di dollari grazie ad una complessa rete di filiali in Irlanda. L'azienda ha respinto ogni accusa e anzi davanti alla Commissione d'inchiesta Tim Cook ha sottolineato il peso di Apple: "Paghiamo tutte le tasse previste, sia in questo Paese sia all'estero", ha detto. "Apple è probabilmente il contribuente di maggiore peso tra le aziende americane" ed è anche "un motore potente di creazione di posti di lavoro negli Stati Uniti". La precisazione è puntigliosa: nel 2012 la società di Cupertino "ha pagato quasi 6 miliardi di dollari di tasse al Tesoro americano, pari a 16 milioni al giorno".E nella questione è intervenuta anche l'Irlanda che ha smentito qualsiasi tipo di regime agevolato", precisando: "Non siamo un paradiso fiscale".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari