giovedì 23 febbraio | 15:10
pubblicato il 07/nov/2012 10:22

Usa 2012, hamburger e patatine nella notte elettorale a Torino

Al consolato una mostra sui presidenti americani

Usa 2012, hamburger e patatine nella notte elettorale a Torino

Torino, (askanews) - Hot dog, hamburger e patatine nella notte elettorale a Torino. Al consolato americano del capoluogo piemontese si sono ritrovati in tanti per attendere i risultati della corsa alla Casa Bianca: Italo americani, giovani studenti e emigrati di varia provenienza. A fare da cornice alla serata una mostra sui presidenti degli Stati Uniti che ripercorre l'iconografia dei candidati nelle campagne elettorali come spiega la curatrice Patrizia Re Rebaudengo."Ci sono dei film, video, fotografie pittura, scultura, installazioni, e poi i gadget. Tutti quei pin, quelle spille, quel materiale che è così importante negli Stati Uniti per raccontare le loro campagne elettorali".Democratici e repubblicani insieme, a discutere e confrontarsi fino all'annuncio quasi all'alba della vittoria di Barack Obama.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Grana Padano, nuovo marchio indica provenienza latte su confezioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech