giovedì 23 febbraio | 22:06
pubblicato il 11/giu/2011 16:16

Uno studente accusa Apple: Wi-fi sync l'ho creata io

Greg Hughes sostiene di averla presentata alla Mela un anno fa

Uno studente accusa Apple: Wi-fi sync l'ho creata io

Apple mi ha rubato l'idea. E' il grido più arrabbiato che disperato di Greg Hughes, studente ventenne dell'Università di Birmingham in Inghilterra che accusa Cupertino di aver copiato da lui la funzione Wi fi Sync che consente di sincronizzare senza fili iPad, iPhone e iPod con iTunes. La funzione è stata presentata recentemente in grande stile alla conferenza di San Francisco da Steve Jobs in persona contemporaneamente all'annuncio dell'arrivo di iOS 5, la nuova versione del sistema operativo Apple per dispositivi mobili. Quando Hughes ha visto il video è rimasto scioccato: Wi fi sync ha funzioni, nome e icona identici ad un'applicazione che lo studente racconta di vendere già da un anno. "E soprattutto - dice Hughes - Apple ne era a conoscenza, l'avevo portata alla loro attenzione nel maggio del 2010 ma l'avevano rifiutata". Per ora nessun commentno da parte della società.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech