mercoledì 18 gennaio | 15:27
pubblicato il 24/gen/2012 13:48

Università/ 'Sfigato se laurea dopo 28 anni',polemica su Martone

Le associazioni studentesche: "Fuori dalla realtà, si dimetta"

Università/ 'Sfigato se laurea dopo 28 anni',polemica su Martone

Roma, 24 gen. (askanews) - "Siamo disgustati", "è una dichiarazione che non ha un minimo attaccamento con la realtà", "ci aspettiamo quanto prima una smentita", "il ministro ora si dimetta". Sono le dure repliche delle associazioni studentesche alle parole del viceministro dell'Economia Michel Martone che, come riferiscono le stesse associazioni, in un convegno sull'apprendistato promosso dalla Regione Lazio avrebbe dichiarato: "Dobbiamo dire ai nostri giovani che se a 28 anni non sei ancora laureato sei uno sfigato, se decidi di fare un istituto tecnico professionale sei bravo e che essere secchione è bello, almeno hai fatto qualcosa". L'Unione degli Universitari (UdU) si dice "indignata" per le dichiarazioni di Martone: "Invitiamo Martone ad informarsi sulla situazione del sistema università nel nostro Paese, prima rilasciare simili dichiarazioni - spiega Michele Orezzi, coordinatore nazionale UDU- Se conoscesse la realtà studentesca non si sognerebbe neanche di fare certe affermazioni. L'Italia è l'unico Paese al mondo dove non ci sono i soldi necessari per coprire le borse di studio che dovrebbero essere lo strumento per tutelare il diritto allo studio sancito dalla nostra Costituzione, con gli investimenti per il diritto allo studio più bassi d'Europa, con le terze tasse universitarie più alte in Europa e con il 40% degli studenti universitari che fanno almeno un lavoro per mantenersi gli studi. Lo vada spiegare a loro che se a 28 anni stai ancora studiando sei uno sfigato, lo vada a spiegare ai figli dei cassintegrati che nonostante tutte le difficoltà continuano a frequentare l'università, magari costretti ad un lavoro in nero". "Come Unione degli Universitari non possiamo che ritenere 'sfigate' queste dichiarazioni, e ci aspettiamo quanto prima una smentita da parte del viceministro e le scuse a tutti gli studenti che con il proprio sudore si mantengono gli studi". Per l'associazione di studenti medi, universitari, dottorandi e accademici Rete della Conoscenza "è vergognoso che il componente più giovane del governo Monti sia anche colui che più offende la nostra dignità, di giovani, di studenti. E' imbarazzante come provi a entrare in 'sintonia' con i giovani, offendendoli, affermando implicitamente che è 'fico' solo chi termina gli studi in tempo, e fa nulla se non ha le risorse per pagarsi gli studi. vergognoso quel che Martone scrive nei suoi articoli, con cui alimenta odio e conflitto generazionale e guerra tra poveri, proponendo un welfare debole e per pochi. Se il suo contributo al governo deve essere questo il viceministro Martone farebbe bene a tornare a casa".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa