domenica 04 dicembre | 14:02
pubblicato il 02/ott/2013 20:17

Universita': il farmacista diventa manager con nuovo Master Cattolica

(ASCA) - Roma, 2 ott - Sempre piu' quello della farmacia e' un mondo fatto di grandi gruppi e molti servizi oltre a quelli tradizionali. Per affrontare le nuove sfide, l'Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) dell'Universita' Cattolica promuove il Master universitario di secondo livello in ''Pharmacy Management''. Il Master sara' presentato, insieme a tutta l'offerta formativa ALTEMS, in occasione del Farmadays 2013 in programma dal 4 al 6 ottobre alla Fiera di Verona.

Svolto in collaborazione con Federfarma, la Federazione Ordini Farmacisti Italiani, UTIFAR, CSF Sistemi, Credifarma, Sinfarma e Assofarm, il Master intende offrire un percorso formativo per gli interessati al governo delle problematiche economico-gestionali delle farmacie pubbliche e private e delle altre organizzazioni impegnate nella preparazione e dispensazione di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici. ''Nel settore sanitario - spiega in una nota Americo Cicchetti, docente di organizzazione aziendale alla Cattolica e direttore di ALTEMS - le esigenze si sono progressivamente raffinate con la diffusione degli strumenti manageriali all'interno delle aziende sanitarie e grazie anche all'approfondimento di molti degli strumenti di governo generale del sistema. In questo scenario, il farmacista e' chiamato ad acquisire competenze economico-gestionali, affiancandole a quelle di natura squisitamente tecnica.

Infatti, il modello della farmacia solitaria e del farmacista professionale sembra stia tramontando, mentre si afferma un mondo fatto di grandi gruppi e di farmacie pronte ad offrire molti servizi oltre a quello tradizionale''. Durante il percorso formativo verranno infatti acquisite attraverso dei corsi base (quali ad esempio il diritto sanitario, il diritto farmaceutico, l'economia sanitaria e l'analisi di bilancio) e dei corsi specialistici (quali ad esempio la legislazione fiscale e la previdenza sociale per i farmacisti, il marketing e la comunicazione, i finanziamenti per la farmacia, lo strategic management, i sistemi informativi aziendali, il project management) competenze specifiche e sara' posta particolare enfasi all'analisi del mercato, degli stakeholder rilevanti (istituzioni, concorrenti, pazienti) e degli altri interlocutori del settore (clinici, distributori). Il programma intende inoltre valorizzare quelle capacita' e competenze utili alla gestione e allo sviluppo delle risorse e competenze aziendali specifiche del business, secondo un approccio spiccatamente imprenditoriale. A tal fine e' previsto il coinvolgimento attivo dei partecipanti in sessioni di lavoro individuali, di gruppo e in laboratori di soft skills per lo sviluppo delle competenze manageriali (leadership, change management, capacita' di negoziazione).

Il Master e' articolato secondo una formula week-end ed ha una durata complessiva di un anno accademico (dicembre 2013 - dicembre 2014), durante il quale si alternano incontri, testimonianze, lezioni con metodologie innovative (casi, role playing, business games). Le lezioni si svolgeranno all'interno del campus dell'Universita' Cattolica di Roma. La scadenza per la presentazione delle domande di ammissione e' fissata al 4 novembre 2013. L'ammissione e' consentita a quanti abbiano conseguito una laurea specialistica, magistrale, magistrale a ciclo unico presso una qualsiasi universita' italiana. com-mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari