lunedì 05 dicembre | 10:29
pubblicato il 09/set/2013 18:33

Universita': AssoTutela, rivedere totalmente accesso a facolta' Medicina

Universita': AssoTutela, rivedere totalmente accesso a facolta' Medicina

(ASCA) - Roma, 9 set - ''Riteniamo che i test d'ingresso per la facolta' di Medicina, peraltro appena terminati nella giornata odierna, siano totalmente da rivedere nel merito e nel contenuto. Cosi' strutturati i test sembrano quasi una scusa per favorire i soli noti, gli appartenenti alle solite baronie''. Lo dichiara in una nota il presidente di AssoTutela, Michel Emi Maritato.

''Piuttosto - aggiunge - tutti i test d'ingresso all'universita' dovrebbero interessare anche dei colloqui orali per un contatto diretto con lo studente e una vera e propria indagine sui suoi interessi. In questo caso potrebbero essere coinvolti gli stessi istituti superiori dove - propone Maritato - i docenti conoscono bene i ragazzi che seguono e indirizzarli verso la giusta disciplina universitaria''.

Invece, secondo il rappresentante di AssoTutela, ''ormai da tempo assistiamo a test d'ingresso alle facolta' universitarie che altro non sono che impedimenti, specialmente questo a una facolta' come medicina dove la motivazione iniziale e l'impegno costante nello studio e nella pratica sono essenziali. Avremmo il piacere di sentire una proposta del ministro del Miur Carrozza sull'argomento'', conclude Maritato.

com-stt/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari