venerdì 02 dicembre | 23:20
pubblicato il 28/mar/2014 14:23

Unioni civili: Cei, questione da dibattere e non da imporre con lobby

(ASCA) - Roma, 28 mar 2014 - Il complesso tema del riconoscimento giuridico delle coppie di fatto ''non e' il tipo di argomento nel quale deve decidere la chiesa. E' lo Stato, invece, che deve fare i suoi passi''. Lo afferma il segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, che ha cosi' risposto stamane alle domande dei giornalisti.

Il vescovo ha, quindi, auspicato ''un vero dibattito e una seria discussione'' anche su questo tema perche', ha dichiarato, ''in una societa' democratica si possono non condividere alcune scelte ma debbono essere frutto di un dibattito. Non e' possibile - ha poi aggiunto - che ancora qualcuno debba dire: 'Grazie di farmi esistere' mentre, denuncio, vi e' il rischio serio in Italia che le soluzioni di temi importanti come questi siano il frutto di lobby senza una seria e diffusa discussione. Ricordo infine - ha concluso mons. Galantino - che problemi complessi non si risolvono con semplificazioni e che la complessita' non si dipana con le semplificazioni ma riscoprendo anche la bellezza delle differenze senza omologazioni''.

gc/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari