giovedì 23 febbraio | 18:10
pubblicato il 23/mag/2013 10:04

Unioni civili: a Roma e' flop, dal 2005 solo 50 coppie in registri

(ASCA) - Roma, 23 mag - ''Meno di 50 coppie iscritte ai registri delle unioni civili istituiti dal 2005 in sei municipi di Roma, cioe' le zone decentrate in cui e' suddivisa la Capitale e che in altre citta' vengono definite circoscrizioni''. E' il risultato di una verifica realizzata dal quotidiano Avvenire nei tre municipi dove sono stati attivati i registri e nei tre dove sono stati deliberati restando, di fatto, solo sulla carta. ''L'ultima coppia di fatto che si e' iscritta a un registro delle unioni civili risale soltanto a ieri mattina nel IX Municipio, a Villa Lazzaroni sull'Appia. 'E' la prima che ne ha fatto richiesta', spiega la presidente Susi Fantino. 'La prima da quasi un anno'.

Un territorio, quello del IX Municipio, con una popolazione nel 2011 di 125.701 abitanti, secondo una recente elaborazione del Censis sui dati del Campidoglio. La prima coppia di fatto 'registrata' nel IX Municipio e' anche la 49esima iscritta ai vari registri di Roma. Come risulta dall'inchiesta presso gli uffici anagrafici e le segreterie di presidenza dei sei Municipi che dal 2005 hanno istituito i registri: oltre al IX, a distinguersi per l'obiettivo - peraltro giuridicamente inutile - di dare spazio alle coppie di fatto, anche il X, l'XI, il XV, il XVI e il VI. Sono 28 le coppie, eterosessuali e omosessuali, che dal 2006 si sono iscritte al primo registro delle unioni civili creato a Roma nell'X Municipio, zona Cinecitta', il 22 dicembre del 2006.

Il provvedimento consente l'accesso ai servizi municipali alle coppie conviventi da almeno un anno. Tra le ultime adesioni quelle di 7 coppie gay, a marzo 2012. Ma dai vari uffici municipali e' difficile avere dati esatti sul numero delle coppie omosessuali iscritte. Lo sono 2 delle prime 4 coppie che hanno firmato il registro dell'XI Municipio, alla Garbatella, nel novembre 2012, tra cui una gia' registratisi nel X Municipio. Dall'istituzione del registro nel dicembre 2011, le coppie di fatto nell'XI sono 20, 'ma ogni anno qui celebriamo 70 matrimoni civili - precisano in presidenza -, quindi le unioni civili sarebbero circa il 30%'. Ma si tratta di una stima che attende conferma. Ancora piu' stridente - rileva il quotidiano - il confronto per il X Municipio, dove la popolazione comprende ben 184.044 persone ma il registro, nonostante sia aperto anche ai non residenti, arriva soltanto a 29 iscritti. Ci sono, poi, tre Municipi che hanno deliberato l'istituzione del registro, ma che non l'hanno attivato. L'ultimo nato e' al Casilino, nell'VI Municipio, lo scorso aprile. Dopo la delibera dell'aprile 2012, avrebbe dovuto essere operativo a settembre il registro del XV Municipio, zona Marconi, ma, verificando presso gli uffici, si scopre che e' rimasto sulla carta. Stessa sorte di quello istituito a dicembre a Monteverde, nel XVI Municipio''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech