sabato 03 dicembre | 13:20
pubblicato il 10/mag/2014 12:37

Una croce per il piccolo Di Matteo sciolto nell'acido dalla mafia

Posizionata nel luogo del massacro a San Cipirello a Palermo

Una croce per il piccolo Di Matteo sciolto nell'acido dalla mafia

Palermo, (askanews) - stata ribattezzata "la croce del riscatto" quella posizionata nel "Giardino della memoria" a San Cipirello (Palermo), per ricordare il luogo in cui boss e carnefici uccisero, nel 1996, il piccolo Giuseppe Di Matteo, sciogliendolo nell'acido, perché figlio di un collaboratore di giustizia. L'esecuzione avvenne dopo 779 giorni di prigionia. A promuovere l'iniziativa è stato il "Parlamento della Legalità" di Palermo, presieduto da Nicolò Mannino"Qua c'è il segno visibile di cosa è la mafia. Se questi carnefici hanno avuto il coraggio di strozzare un bambino e scioglierlo nell'acido e non ascoltare il grido di Giuseppe, chi può èssere con loro?".La croce in marmo è stata donata dai bambini dell'istituto comprensivo di Apricena, in provincia di Foggia. Non casuale la data in cui è stata posizionata, il 9 maggio, lo stesso giorno del 1993 quando Giovanni Paolo II dalla Valle dei templi lanciò l'anatema contro la mafia invitando gli affiliati alla conversione. Un messaggio alla madre del bambino, Franca Castellese, è stato inviato anche dal Presidente Napolitano, che ha ricordato il piccolo Giuseppe, "vittima innocente di un atroce atto mafioso".

Gli articoli più letti
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari