domenica 19 febbraio | 17:42
pubblicato il 17/lug/2011 13:11

Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio: nacque nel 1780

Scavata in una grotta sotto una colata lavica

Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio: nacque nel 1780

Una cantina vinicola nel cuore del Vesuvio. L'incisione della data 1780 testimonia gli oltre due secoli di tradizione in uno dei terrori più straordinari e ricchi di biodiversità al mondo che la famiglia Oliviero custodisce da generazioni e ora ha deciso di aprire al pubblico. La cantina Fuocomuorto tra filari e botti si trova nel cuore pulsante del Parco Nazionale del Vesuvio in sette moggi di terreno a 350 metri di altezza sospesi tra il mare e il Vulcano come spiega il proprietario Vincenzo Oliviero. Il professor Giuseppe Rolandi, ordinario di Vulcanologia Università Federico II di Napoli, spiega la particolarità di questo ambiente. Quattro i vini prodotti in azienda, tutti doc Vesuvio, espressione quindi della tipicità del territorio, il Lacryma Christi bianco, rosso e rosso barricato Rossomagma e il rarissimo Caprettone Pompeiano IGT.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Immigrati
Guardia costiera: oggi 358 migranti salvati nel Mediterrano
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Cinema
Napoli ricorda Totò a 50 anni da morte con show e set ricreati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia