lunedì 27 febbraio | 01:10
pubblicato il 18/lug/2013 16:24

Umbria: Nas Perugia, in 'Testosterone' sostanze dopanti e denaro falso

(ASCA) - Perugia, 18 lug - Si chiama ''Testosterone'' ed e' l'indagine condotta dai Carabinieri del Nas di Perugia, tra Perugia, Napoli, Avellino e Cosenza (con la collaborazione dei militari dei rispettivi Comandi Provinciali) conclusa con 2 arresti e 4 obblighi di dimora. L'accusa e' di associazione per delinquere dedita al traffico illecito di sostanze anabolizzanti pericolose per la salute, alla falsificazione di ricette mediche nonche' alla spendita di denaro falso.

Sempre stamani sono state eseguite 12 perquisizioni locali e personali, di cui 4 a carico di soggetti indagati a piede libero per i medesimi reati ed 8 nei confronti dei destinatari delle sostanze illecite. L'attivita' investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Perugia, e' stata avviata nel maggio 2012 sulla base della segnalazione di una farmacista che aveva rilevato alcune anomalie nella prescrizione di un farmaco a base di ''testosterone'' presentatagli da un giovane. Successivi accertamenti hanno consentito di individuare una rete costituita da umbri, campani e calabresi (operai, rappresentanti ed imprenditori edili, alcuni operanti anche come ''buttafuori'' in discoteche umbre), i quali, oltre ad acquisire farmaci ad azione dopante (mediante la presentazione di false ricette mediche realizzate utilizzando un normale personal computer e contraffacendo timbro e firma del medico prescrittore) distribuendoli nell'ambito delle discoteche e delle palestre, avevano la disponibilita' di ingenti quantitativi di banconote false, che spendevano in esercizi commerciali delle provincie di Perugia, Napoli, Avellino e Cosenza. Nel corso delle perquisizioni, un perugino trovato in possesso di un ingente numero di banconote false da 100 euro e di centinaia tra pasticche e fiale di sostanze anabolizzanti, e' stato arrestato in flagranza. Sequestrato denaro falso per quasi 12mila euro (che si aggiungono alle banconote contraffatte recuperate nel corso delle indagini), nonche' circa 400 tra capsule e flaconi di farmaci anabolizzanti.

pg/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech