domenica 22 gennaio | 15:33
pubblicato il 15/nov/2013 20:15

Ue: sei le citta' italiane candidate a Capitale della Cultura 2019

Ue: sei le citta' italiane candidate a Capitale della Cultura 2019

(ASCA) - Roma, 15 nov - Cagliari, Lecce, Matera, Perugia, Ravenna e Siena sono le sei citta' italiane ammesse nell'elenco ristretto per diventare 'Capitale europea della cultura 2019'. Lo ha deciso la giuria di selezione incaricata di valutare le candidature. Una volta che l'Italia avra' avallato tale raccomandazione, le citta' preselezionate compileranno l'atto di candidatura entro l'estate prossima.

La giuria si riunira' nuovamente nel terzo trimestre del 2014 e raccomandera' la citta' italiana da designarsi Capitale europea della cultura 2019.

''Desidero congratularmi con le citta' per la loro nomination dopo la prima fase della competizione'', ha commentato Androulla Vassiliou, Commissaria Ue per l'Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventu'.

''Piu' di venti citta', un numero record, sono in corsa per il titolo - ricorda Vassiliou -. Questa e' la prova della popolarita' dell'evento 'Capitale europea della cultura'. Il solo fatto di essere iscritte nell'elenco ristretto per l'attribuzione del titolo puo' arrecare alle citta' interessate importanti benefici a livello culturale, economico e sociale, a condizione che la loro offerta sia inserita in una strategia di sviluppo a lungo termine basata sulla cultura. Le Capitali sono l'occasione per i cittadini europei per imparare a conoscersi meglio, condividendo patrimonio storico e valori, in altre parole, per provare un sentimento di appartenenza ad un'unica comunita' di cittadini europei. Incoraggio tutte le citta' preselezionate a sfruttare al meglio tale opportunita'''.

Conformemente alla decisione del Parlamento europeo e del Consiglio dei ministri, che definisce i criteri per il conferimento del titolo di Capitale europea della cultura, l'Italia e la Bulgaria sono i due Stati membri che ospiteranno la manifestazione nel 2019. La preselezione in Bulgaria avra' luogo il mese prossimo.

Dopo Marsiglia (Francia) e Kosice (Slovacchia) quest'anno, le future Capitali europee della cultura saranno Umea (Svezia) e Riga (Lettonia) nel 2014, Mons (Belgio) e Plzen (Repubblica ceca) nel 2015, Wroclaw (Polonia) e Donostia-San Sebastia'n (Spagna) nel 2016, Aarhus (Danimarca) e Paphos (Cipro) nel 2017 e La Valletta (Malta) nel 2018. Come Capitale europea della cultura per il 2018 e' stata proposta anche Leeuwarden (Paesi Bassi).

com-sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano: su struttura impatto simile a 3.500 tir carichi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4