sabato 21 gennaio | 01:30
pubblicato il 15/feb/2013 18:43

Ue: Piano controllo su carne equina. 'No' Italia, proposta e' riduttiva

(ASCA) - Roma, 15 feb - L'Italia, ''pur confermando che rispettera' le indicazioni previste dalla Raccomandazione varata dalla Commissione europea di adozione di un piano straordinario di controllo sulla presenza di carne equina non dichiarata negli alimenti a base di carne'', non ha espresso il proprio voto favorevole - unico Paese tra i 27 - alla proposta della Commissione europea. Lo rende noto il ministero della Salute a conclusione della riunione straordinaria del Comitato permanente per la catena alimentare e la salute animale (Standing Committee on the food chain and animal health, SCoFCAH). Il nostro Paese ha giudicato ''riduttiva'' la proposta presentata dalla Commissione, ''in quanto non accompagnata da altre misure dissuasive e preventive nei confronti delle frodi, come ad esempio il potenziamento dei controlli in tutti gli Stati membri''.

Nella proposta di Raccomandazione, oltre alle ricerche per l'individuazione di DNA equino negli alimenti a base di carne, e' stabilito anche un numero di controlli per la ricerca di residui di fenilbutazone - farmaco antinfiammatorio autorizzato esclusivamente per cavalli non da produzione alimentare - nelle carni equine. All'Italia e' stato richiesto di effettuare circa 200 controlli per la ricerca di DNA equino e circa 500 controlli per la ricerca di residui di fenilbutazone. Il Ministero della Salute rende noto pero' di essere ''in ogni caso intenzionato a pianificare un numero di analisi piu' elevato rispetto alla Raccomandazione europea, come avviene gia' d'abitudine in tema di sicurezza alimentare''.

All'attivita' di controllo, che sul nostro territorio nazionale era gia' cominciata autonomamente lunedi' 11 febbraio scorso, sottolinea il ministero, lavorano i Carabinieri del Nas e le Aziende sanitarie locali per quanto riguarda la carne equina di produzione italiana e quella oggetto di scambio tra Paesi UE, mentre la vigilanza sulla carne di importazione extracomunitaria e' demandata ai Posti di ispezione frontaliera (PIF). La Raccomandazione impone per il piano straordinario la durata di un mese, prorogabile in caso di necessita'. La Commissione europea garantisce un contributo finanziario pari al 75% delle spese sostenute dagli Stati membri per l'effettuazione dei test.

Il 'no' dell'Italia e' stato dettato anche dalla mancanza di un ''provvedimento inteso a migliorare il sistema di etichettatura delle carni, che indichi per gli equini e altre specie da macello il Paese di allevamento, di macellazione e di sezionamento delle carni, in linea col sistema gia' in uso per i bovini''. L'Italia, infatti, ''ha sempre sostenuto in tutte le sedi europee la necessita' di fornire maggiori informazioni ai consumatori, attraverso un sistema di tracciabilita' ed etichettatura sull'origine dei prodotti alimentari''. Inoltre, sottolinea ancora il ministero, '' la proposta della Commissione affida un altissimo numero di controlli all'Italia, non commisurati alle produzioni nazionali, ma sulla base del numero di equini vivi e di carni equine introdotti da altri Paesi dell'Unione.

Questa impostazione e' contraria ai principi della legislazione europea: infatti le garanzie sanitarie devono essere a carico dei Paese speditori delle merci e non ricadere sul Paese di destinazione. E' stato chiesto che, per la durata del programma di controllo, tutti gli animali vivi da macello commercializzati in ambito UE venissero accompagnati dall'attestazione veterinaria, che opportuni controlli erano stati condotti per escludere la presenza di fenilbutazone e di altre sostanze non ammesse''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4