lunedì 27 febbraio | 06:11
pubblicato il 14/mar/2013 20:13

Ue: Coldiretti, maiale in cibo halal colpisce mercato da 50 mld euro

(ASCA) - Roma, 14 mar - ''Siamo di fronte ad una frode che travalica i confini commerciali e minaccia le piu' profonde convinzioni religiose di milioni di cittadini europei che per rispettare i dettami islamici anche a tavola hanno speso piu' di 50 miliardi di euro per l'acquisto di cibi halal''. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare in una nota la scoperta di tracce di dna di carne di maiale in salsicce di pollo halal (la carne macellata secondo i dettami islamici) servite in almeno una scuola elementare di Londra. ''In una Europa che deve tutelare le tradizioni dei propri cittadini, di fronte ad uno scandalo che sembra non avere limiti si ripropone con piu' forza - sottolinea la Coldiretti - l'esigenza di stringere le maglie della legislazione comunitaria contro le truffe anche attraverso l'obbligo di indicare la provenienza in etichetta di tutte le carni''. Coldiretti conclude sottolineando che ''il mercato dei cibi halal in Italia ha un valore di 5 miliardi di euro ed e' in crescita con l'aumento della presenza di cittadini di religione islamica''.

com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech