martedì 21 febbraio | 09:43
pubblicato il 17/mag/2013 18:58

Ue: Coldiretti, con bando a oliera stop a inganni al ristorante

(ASCA) - Roma, 17 mag - L' obbligo previsto dalla normativa comunitaria di far uso di imballaggi che non consentano il riempimento con altre qualita' di olio rispetto a quelle indicate in etichetta nei ristoranti, sul bancone dei bar e nei servizi di catering e' una barriera contro le frodi e gli inganni che colpiscono il condimento piu' amato dagli italiani. E' quanto afferma la Coldiretti in riferimento all'entrata in vigore delle nuove norme comunitarie sull'olio di oliva che sono peraltro gia' contemplate dalla legge nazionale salva olio che prevede anche l'obbligo di indicare in etichetta con caratteri visibili la provenienza delle olive utilizzate. La nuova norma - conclude la Coldiretti - garantisce i consumatori ed i produttori in un Paese che e' il piu' grande importatore di oli di oliva che troppo spesso con l'inganno o addirittura la frode vengono spacciati come nazionali.

com-mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia