domenica 22 gennaio | 09:52
pubblicato il 07/apr/2011 19:38

Ucraina, 25 anni dopo Cernobyl la radioattività fa ancora paura

Greenpeace: latte e funghi contaminati

Ucraina, 25 anni dopo Cernobyl la radioattività fa ancora paura

A 25 anni di distanza dal disastro di Cernobyl, una nuova ricerca di Greenpeace in Ucraina rileva alti livelli di contaminazione radioattiva in molti alimenti di base, come latte, ortaggi e funghi. Gli esperti di radiazioni di Greenpeace hanno raccolto e analizzato 114 campioni di prodotti alimentari acquistati nei mercati locali o ottenuti dai contadini.Le nostre analisi - spiega Iryna Labunska, esperta di Greenpeace International - hanno riscontrato livelli di radioattività anche 60 volte superiori a quelli premessi dalla legislazione locale.In Ucraina, 18.000 chilometri quadrati di terreni agricoli sono stati contaminati in seguito all esplosione di Cernobyl e si stima che il 40% dei boschi siano ancora contaminati.

Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Terremoti
Terremoto, Ingv: da agosto ad oggi oltre 48mila scosse
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4