martedì 24 gennaio | 06:54
pubblicato il 22/nov/2014 10:21

Uccisero capoclan Sacco e figlio: 5 misure cautelari a Napoli

Indagati già in carcere per altri reati

Uccisero capoclan Sacco e figlio: 5 misure cautelari a Napoli

Napoli, 22 nov. (askanews) - A causa di rancori interni al cartello camorristico d'appartenenza avrebbero ordito ed eseguito, nel novembre 2009, il duplice omicidio dell'allora capo dell'omonimo clan, Gennaro Sacco e del figlio. A Napoli cinque ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti esponenti dei Sacco-Bocchetti, attivi nel periferia nord della città. Gli indagati, già detenuti per altri reati, sono accusati di omicidio e porto di armi, con l'aggravante delle finalità mafiose. A eseguire i provvedimenti restrittivi i carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli su richiesta della locale Dda.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4