domenica 04 dicembre | 23:23
pubblicato il 18/giu/2011 08:24

Uccide la nonna della fidanzata perché "sente le voci": fermato

Giovane imprenditore 23enne arrestato dalla polizia a Roma

Uccide la nonna della fidanzata perché "sente le voci": fermato

Roma, 18 giu. (askanews) - Guidato dalle "voci", il 7 giugno ha ucciso la nonna della fidanzata, tentando di scioglierla nell'acido: giovane imprenditore 23enne è stato fermato dalla polizia. Era il giorno del suo compleanno, e si è presentato all'ingresso dell'appartamento della 75enne con un pacco. Non ha avuto grosse difficoltà a farsi aprire dalla nonna della sua fidanzata. A dare un volto all'autore dell'omicidio sono state le immagini dell'impianto di videosorveglianza che la 75enne aveva fatto installare nell'abitazione. A dare un nome a S.S., 23enne, sono stati invece gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Roma, che nel corso delle ore successive hanno ricostruito il quadro indiziario a suo carico fino a chiudere il cerchio delle indagini con la sua identificazione. Il provvedimento di fermo di indiziato di delitto è stato firmato Andrea Mosca, Sostituto Procuratore della Repubblica di Roma, coordinata dal Procuratore Capo Giovanni Ferrara.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari