domenica 11 dicembre | 03:17
pubblicato il 03/gen/2014 15:21

Turismo: Pagine Si', a Natale Firenze citta' piu' amata dagli stranieri

Turismo: Pagine Si', a Natale Firenze citta' piu' amata dagli stranieri

(ASCA) - Roma, 3 gen 2014 - E' Firenze la citta' italiana del sorriso nelle vacanze appena trascorse di Natale e Capodanno.

Nei giudizi dei turisti stranieri seguono poi Venezia, Ischia, Salerno, Forte dei Marmi, Taormina, Torino. Chiude Cortina che, a causa del black out di fine anno, viene letteralmente ''oscurata'' nel gradimento dei turisti. Lo attesta l'Osservatorio socio-economico di 'Pagine Si!', azienda leader nella pubblicazione di elenchi telefonici cartacei e digitali in quasi tutte le province italiane pubblica i dati di una ricerca condotta coinvolgendo 500 turisti stranieri che hanno soggiornato negli alberghi di 70 province italiane dall'8 dicembre al 1 gennaio. Per il 13% del campione Firenze si attesta prima tra le citta' italiane, l'11%, invece, sceglie Venezia. Terzo posto per le terme di Ischia (citando a corollario anche Capri, Sorrento, Amalfi) che hanno conquistato il cuore del 9% del campione, specialmente i tedeschi. Piu' staccate troviamo Salerno e le sue luci d'artista, meta prediletta per il 7% degli stranieri, seguita da Forte dei Marmi e Taormina (entrambe al 6%). Ancora una capitale, stavolta della cultura, con il Museo Egizio, Torino che ottiene il favore del 5% degli intervistati. La citta' meno accogliente delle vacanze appena trascorse (purtroppo per cause di forza maggiore) secondo i turisti e' Cortina che registra appena lo 0,3% delle preferenze. In generale tutta la zona del Cadore, risente delle negative condizioni meteo che hanno mandato in tilt per giorni l'illuminazione. A rispondere alla ricerca un campione di eta' compresa tra 18 e 64 anni, prevalentemente composto da donne (62%), con titolo di studio universitario (55%), libero professionista (58%). La maggior parte dei turisti che hanno partecipato al sondaggio provengono da Paesi Ue: Spagna, Francia, Belgio, Germania in testa. Il 18% del campione, invece, e' composto da cittadini U.S.A. Solo il 32% del campione si e' detto pienamente soddisfatto sulla capacita' degli operatori italiani di parlare lingue straniere.

Si confermano, comunque, le due grandi attrattive italiane per gli stranieri: quasi appaiati il patrimonio storico/architettonico/artistico (34%) e l'enogastronomia (30%). Infine una nota dolente, per 1 intervistato su 3 l'albergo o il bed and breakfast individuato e scelto sulla base di foto e informazioni pubblicizzate, non si e' poi rivelato all'altezza delle aspettative iniziali. com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina