martedì 24 gennaio | 06:30
pubblicato il 26/set/2013 15:05

Turismo: nasce Alta scuola di Legambiente e parco nazionale Cinque Terre

Turismo: nasce Alta scuola di Legambiente e parco nazionale Cinque Terre

(ASCA) - Roma, 26 set - In occasione della Giornata mondiale del Turismo, Legambiente e Parco nazionale delle Cinque terre lanciano la prima Scuola di turismo ambientale.

Paesaggio e bellezza dei contesti naturali - spiega una nota - sono i fattori di scelta della vacanza anche per il 58% degli italiani e proprio l'Italia e' la nazione piu' desiderata al mondo per le sue bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche e il turismo ambientale presenta coefficienti di crescita a due cifre contribuendo a spostare l'asse dal turismo di massa verso nuovi turismi di qualita'.

Gli operatori e gli attori del settore debbono quindi dotarsi delle competenze necessarie per perseguire un approccio sostenibile alla valorizzazione delle risorse ambientali e del patrimonio di saperi impliciti nelle comunita' locali. E' proprio per rispondere a queste esigenze che e' nata Asta, l'Alta scuola di turismo ambientale di Legambiente e Parco Nazionale delle Cinque Terre, organizzata in collaborazione con regione Liguria, comuni di Vernazza, Riomaggiore, Monterosso, Vivilitalia, LegaCoop e il Master in Turismo e Territorio dell'Universita' Luiss Guido Carli di Roma, realizzata con il patrocinio di Federparchi e di Aitr (Associazione Italiana Turismo Responsabile) e il contributo di Albasole Greenpark.

''Il turismo rappresenta una straordinaria possibilita' di sviluppo occupazionale e economico per il Paese con una potenzialita' che puo' essere amplificata attraverso lo sviluppo degli obiettivi e delle competenze specifiche'', ha dichiarato il direttore generale di Legambiente Rossella Muroni.

Da parte sua, il direttore del Parco nazionale delle Cinque terre, Patrizio Scarpellini ha sottolineato che obiettivo dell'iniziativa ''e' che ambiente, territorio ed economia diventino un unicum nel sistema territoriale per far si' che il turismo non debba essere visto e misurato solo dai numeri''.

Il primo corso, rivolto a quanti vogliono perfezionare il proprio percorso formativo e le proprie competenze nel settore del management turistico ambientale, prendera' il via il 16 novembre 2013 e si concludera' il 23 novembre 2013. ''E' importante avere in Liguria, e in particolar modo nelle Cinque terre, la possibilita' di radicare un'esperienza come questa di livello internazionale'', ha commentato l'assessore al Turismo della Liguria, Angelo Berlangieri.

Il termine per le iscrizioni e' martedi' 5 novembre 2013: e' previsto un numero massimo di 25 partecipanti.

Costi e modalita' d'iscrizione su: www.vivilitalia.it.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4