martedì 24 gennaio | 10:09
pubblicato il 24/apr/2013 15:39

Turismo: Cia, per ponte tutti a pranzo in campagna. Ma si dorme a casa

Turismo: Cia, per ponte tutti a pranzo in campagna. Ma si dorme a casa

(ASCA) - Roma, 24 apr - I ponti di primavera 'risvegliano' la vacanza in campagna, ma la crisi ne 'accorcia' sempre di piu' la durata che si limita, in molti casi, al tempo del pasto in compagnia. Lo afferma Turismo Verde, l'associazione nazionale agrituristica della Confederazione italiana agricoltori (Cia) alla vigilia dei ponti del 25 aprile e del primo maggio.

Da una parte, infatti, l'agriturismo resiste bene ai tagli degli italiani al capitolo vacanze, complici i prezzi rimasti invariati rispetto all'anno scorso, gli invitanti 'last minute' e i pacchetti personalizzati. Dall'altra, pero', le prenotazioni si concentrano soprattutto sulla ristorazione, per cui tra il 25 aprile e il primo maggio si stimano 350mila presenze, a dispetto dei soggiorni, che si fermeranno presumibilmente a quota 130mila.

E in tre casi su quattro non andranno oltre la singola notte.

Le famiglie italiane che, nonostante tutto, non rinunciano a viaggi e svago, continuano - spiega Turismo Verde - a scegliere la soluzione 'agriturismo', alternativa ideale alla vacanza tradizionale perche' meno cara e piu' 'ecofriedly', con la sua capacita' di conciliare il contatto con la natura, la voglia di benessere e le tradizioni enogastronomiche. Se la campagna resta una delle mete preferite degli italiani nei ponti di primavera, la vacanza verde diventa, pero', sempre piu' spesso una 'toccata e fuga': nel66 % dei casi - sottolinea l'associazione agrituristica della Cia - si opta infatti per mete facilmente raggiungibili, che permettano di fermarsi in agriturismo solo per il pranzo, o magari per trascorrerci la giornata, ma rientrando a casa per la notte. E' per questo - continua Turismo Verde-Cia - che ci si aspetta il 'pienone' per i pasti del 25 aprile e del primo maggio, mentre molto piu' ristrette sono le aspettative degli operatori per il weekend, visto che saranno davvero pochi a permettersi di partire per piu' di un giorno. com-stt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4