martedì 06 dicembre | 10:05
pubblicato il 13/mar/2013 19:35

Tumori: nuovo test genomico rivoluziona approccio cure cancro seno

Tumori: nuovo test genomico rivoluziona approccio cure cancro seno

(ASCA) - Roma, 13 mar - I protagonisti sono 21 geni del tumore mammario, la loro interazione e funzionalita': insieme compongono un test diagnostico che individua il profilo molecolare del tumore. Innovativo e predittivo, l'esame attuabile su un piccolo campione di tessuto tumorale prelevato durante l'intervento chirurgico originale (asportazione del nodulo, mastectomia, biopsia mammaria) e/o a distanza senza alcuna ulteriore indagine diagnostica o chirurgia, permette di identificare con assoluta certezza i tumori a bassa probabilita' di recidive e di trattarli con la sola terapia ormonale, evitando la chemioterapia (quando inutile) e i correlati effetti collaterali. Rapidi i tempi di esecuzione del test: 7-10 giorni al massimo, per ottenere informazioni sulla probabilita' di recidiva o di metastatizzazione, attraverso un indice di rischio, di un tumore mammario entro 10 anni dalla diagnosi iniziale.

Il test rappresenta una rivoluzione sia per l'oncologo, che puo' avere una garanzia e sicurezza in piu' sull'adeguatezza della scelta terapeutica, sia per la paziente che puo' ricevere una cura veramente ''su misura''.

Il test e' raccomandato dalle linee guida come complemento dei criteri decisionali tradizionali da alcune fra le maggiori societa' internazionali, quali American Society of Clinical Oncology (ASCO), National Comprehensive Cancer Network (NCCN) e European Society of Medical Oncology (ESMO).

Nella pratica clinica americana, dove e' gia' di uso corrente, ha ridotto l'utilizzo della chemioterapia dal 63% nel 2006 al 45% nel 2009. Il test e' stato presentato oggi in un media tutorial dedicato in occasione del 13th St. Gallen International Breast Cancer Conference, che raduna i maggiori esperti nella diagnosi e cura della patologia mammaria. ''Il tumore del seno costituisce il 30% di tutte le neoplasie femminili - spiega Paolo Pronzato, Direttore della Divisone di Oncologia Medica A dell'Istituto San Martino-IST (Istituto nazionale per la Ricerca sul Cancro) di Genova - rappresentando la neoplasia piu' frequentemente diagnosticata tra le donne sia nella fascia d'eta' 0-49 anni (41%), sia nella classe d'eta' 50-69 anni (35%), sia in quella piu'anziana di oltre 70 anni (21%) e per la quale si osservano 40 mila nuovi casi ogni anno, dunque 152 donne ogni 100 mila''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari