venerdì 20 gennaio | 13:27
pubblicato il 11/ott/2013 17:36

Tumori: nasce il 'ponte' Italia-Argentina

Tumori: nasce il 'ponte' Italia-Argentina

(ASCA) - Milano, 11 ott - Firmato oggi il protocollo di collaborazione e ricerca tra Italia e Argentina contro i tumori. L'Associazione di Oncologia Medica (AIOM) e l'Asociacion Argentina de Oncologia Clinica (AAOC), la piu' antica e rappresentativa Societa' Scientifica del Sud America, hanno siglato un documento per favorire lo scambio culturale, educativo, scientifico e di politica preventiva con i giovani clinici. L'alleanza permettera' agli oncologi dei due Paesi di recarsi con maggior facilita' all'estero, per conoscere la situazione locale e favorire le best practise, in particolar modo su alcune tipologie di cancro.

In Argentina, ad esempio, si registra il boom di neoplasie della cervice uterina, perche' mancano ancora strategie di prevenzione a livello nazionale. I colleghi argentini potranno invece accedere a metodologie di ricerca clinica e traslazionale piu' aggiornate. ''La collaborazione tra AIOM e AAOC e' attiva gia' da 30 anni - spiegano Stefano Cascinu e Saverio Cinieri, durante il XV Congresso nazionale dell'Associazione, aperto oggi a Milano -. Il protocollo rappresenta il punto di arrivo di un percorso virtuoso di scambio tra le due Nazioni, fortemente voluto da Mario De Lena dell'IRCCS di Bari e dal Gruppo Oncologico Cooperativo del Sur (GOCS): entita' che realizza attivita' di ricerca clinica in cooperazione con specialisti della Penisola, coordinati dallo stesso De Lena e da Dino Amadori dell'IRST di Meldola''. ''I rapporti tra le nostre Societa' scientifiche hanno prodotto, in questi 30 anni, una serie di pubblicazioni scientifiche sulle maggiori riviste mediche mondiale - aggiungono Alberto Romero, Presidente AAOC e Bernardo Leone, del direttivo -. Con il protocollo compiamo un ulteriore passo avanti e implementiamo i rapporti tra i due Paesi, che condividono un patrimonio comune, non solo dal punto di vista scientifico. I tumori in Argentina rappresentano un problema molto serio: ogni anno registriamo quasi 5.900 decessi, con numeri in continua crescita''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale