venerdì 02 dicembre | 21:06
pubblicato il 15/dic/2012 12:42

Truffa Sanità: cure gratis senza diritto, 213 denunciati

Mentivano sull'autocertificazione, altri risiedevano all'estero

Truffa Sanità: cure gratis senza diritto, 213 denunciati

Milano, 15 dic. (askanews) - Cure e medicinali gratuiti senza averne alcun diritto. I finanzieri della Compagnia Ventimiglia hanno scoperto 213 cittadini italiani che truffavano il sistema sanitario nazionale, già provato dai troppi sprechi. La finanza ha individuato due diversi metodi per non pagare il ticket sanitario. 162 persone avevano mentito sull'autocertificazione, approfittando di una legge regionale che permette l'esenzione ai disoccupati e a chi ha un reddito inferiore a 8.263 euro semplicemente presentando l'autocertificazione al medico di famiglia. Un raggiro da 30mila euro, tutti sottratti alle casse pubbliche. Altri 51 cittadini italiani invece continuavano ad usufruire del sistema sanitario nazionale nonostante vivesse all'estero da tempo. In particolare ne approfittavano per visite mediche specialistiche, e esami clinici acquisto di medicinali.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari