martedì 06 dicembre | 19:31
pubblicato il 15/gen/2015 13:52

Truffa milionaria sul Web: pagavano false vincite, 4 in manette

Gli organizzatori due fratelli romani, incastrati dalla Gdf

Truffa milionaria sul Web: pagavano false vincite, 4 in manette

Roma, (askanews) - La Guardia di Finanza di Roma ha smascherato una truffa milionaria sul web ideata da due fratelli e ha incastrato una banda di 11 soggetti - 10 italiani e un rumeno - specializzata negli accessi abusivi al sistema informatico di Gtech, già Lottomatica.

In pratica gli organizzatori della truffa, Giorgio e Stefano Morroni, riuscivano a inserire fraudolentemente i dati dei beneficiari di false vincite in realtà mai avvenute facendo transitare i soldi su conti correnti di persone compiacenti, dietro il riconoscimento di una provvigione del 20%.

Le Fiamme Gialle però hanno smascherato il sistema e hanno sequestrato l'intero gruzzolo messo da parte degli indagati, per un valore di 800mila euro di contanti e 700mila euro di immobili ed esercizi commerciali.

I finanzieri hanno anche scoperto due video che documentano il pestaggio di uno dei riciclatori che non era riuscito a restituire il pattuito maltolto. Quattro gli arrestati.

Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni