giovedì 23 febbraio | 08:57
pubblicato il 15/lug/2011 11:49

Truffa all'Inps, 115 persone denunciate a Lecce

Percepivano le pensioni illecitamente di congiunti deceduti

Truffa all'Inps, 115 persone denunciate a Lecce

I titolari delle pensioni erano deceduti da tempo, ma i loro delegati continuavano a percepire lo stesso la loro pensione. La Guardia di Finanza di Lecce ha denunciato 115 persone con l'accusa di aver dichiarato l'esistenza in vita del congiunto, nonostante questo fosse deceduto da tempo. Una truffa scoperta dalle fiamme gialle che si aggira intorno ai 400 mila euro. Tra le persone indagate, tutte denunciate per truffa ai danni dell'INPS e falsità ideologica in atto pubblico, quattro sono state raggiunte anche da un provvedimento di sequestro preventivo per 100 mila euro. Tra i casi più emblematici scoperti, quello di un delegato che ha riscosso, per oltre 6 anni la pensione di un proprio congiunto morto all'inizio del 2005.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech