lunedì 16 gennaio | 12:44
pubblicato il 05/apr/2011 13:24

Truffa a Roma bene, Procura: nessuna indagine su clienti

"Non rischiano accuse per reati fiscali o di riciclaggio"

Truffa a Roma bene, Procura: nessuna indagine su clienti

Roma, 5 apr. (askanews) - "Non è stato ipotizzato alcun reato e non è stata effettuata alcuna iscrizione nel registro degli indagati" rispetto ai clienti, più o meno noti, che avevano affidato i loro risparmi alla Egp Italia. A sottolineare che i vip citati da diversi organi di stampa non rischiano nulla è un comunicato ufficiale diffuso dalla Procura di Roma. La settimana scorsa per le truffe è finito in carcere il manager Gianfranco Lande insieme ad alcuni suoi collaboratori. Nella nota si sottolinea diffusa dai magistrati: "E' ugualmente doveroso chiarire che - a prescindere da ogni necessaria verifica sulla genuinità e veridicità delle liste di clienti che sono state pubblicate su alcuni quotidiani - la presenza di un nominativo in tali liste non autorizza in alcun modo ad ipotizzare la commissione o il coinvolgimento in reati fiscali o di riciclaggio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Maltempo
P. Civile: ancora neve al centro-sud, venti forti anche al nord
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Napoli
Napoli, scoppia bombola del gas: un morto e almeno due feriti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche