lunedì 27 febbraio | 08:27
pubblicato il 05/apr/2011 13:24

Truffa a Roma bene, Procura: nessuna indagine su clienti

"Non rischiano accuse per reati fiscali o di riciclaggio"

Truffa a Roma bene, Procura: nessuna indagine su clienti

Roma, 5 apr. (askanews) - "Non è stato ipotizzato alcun reato e non è stata effettuata alcuna iscrizione nel registro degli indagati" rispetto ai clienti, più o meno noti, che avevano affidato i loro risparmi alla Egp Italia. A sottolineare che i vip citati da diversi organi di stampa non rischiano nulla è un comunicato ufficiale diffuso dalla Procura di Roma. La settimana scorsa per le truffe è finito in carcere il manager Gianfranco Lande insieme ad alcuni suoi collaboratori. Nella nota si sottolinea diffusa dai magistrati: "E' ugualmente doveroso chiarire che - a prescindere da ogni necessaria verifica sulla genuinità e veridicità delle liste di clienti che sono state pubblicate su alcuni quotidiani - la presenza di un nominativo in tali liste non autorizza in alcun modo ad ipotizzare la commissione o il coinvolgimento in reati fiscali o di riciclaggio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech