venerdì 24 febbraio | 14:09
pubblicato il 07/gen/2012 12:42

Trovato corpo su costa barese,potrebbe essere quello di Straccia

In corso accertamenti per verifica identità

Trovato corpo su costa barese,potrebbe essere quello di Straccia

Bari, 7 gen. (askanews) - La conferma ufficiale non c'e' ancora, ma il cadavere trovato questa mattina in un porticciolo vicino Bari potrebbe essere quello di Roberto Straccia, il 24enne scomparso da Pescara il 14 dicembre scorso, mentre correva sul lungomare. Stamattina intorno alle 8.30 qualcuno da Palese, una localita' di mare alla periferia di nord di Bari, ha chiamato i vigili del fuoco per segnalare un cadavere a riva. Il corpo e' stato restituito dal mare ed era in evidente stato di decomposizione. Sul posto stanno intervenendo i vigili, e pochi minuti fa sono arrivati anche medico legale e magistrato di turno. Di Roberto si erano perse le tracce quasi due mesi fa. L'ultima immagine e' stata quella ripresa da una telecamera di sorveglianza di un esercizio commerciale di Pescara: il ragazzo correva con pantaloncini rossi, una giacca a vento blu e uno scaldacollo. Sono in corso accertamenti per stabilire l'effettiva identita' del corpo che giaceva sulla spiaggetta di Palese.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech