mercoledì 22 febbraio | 17:05
pubblicato il 09/gen/2015 18:46

Troppo freddo e termosifoni in tilt: studenti non vanno a scuola

La protesta all'Ipsia a San Giovanni Valdarno

Troppo freddo e termosifoni in tilt: studenti non vanno a scuola

Roma, (askanews) - E' stato un rientro dalle vacanze di Natale che non scorderanno facilmente gli studenti dell'istituto professionale Ipsia di San Giovanni Valdarno, nell'aretino: l'impianto di riscaldamento si è rotto, e, dopo alcuni giorni di lezioni alla temperatura di 12 gradi, tutti si sono rifiutati di entrare a scuola. I tecnici della provincia hanno provveduto a una parziale riparazione ma non basta.

La vicepreside, Chiara Casucci: "Fare lezione, sia per noi insegnanti che per gli studenti, in queste condizioni è particolarmente gravoso perchè stare fermi a fare una attività ed essere a 10-12 gradi non è tollerabile".

Da quattro anni, denunciano studenti e docenti, i termosifoni sono regolarmente disattivati a metà mattinata. E con il totale spegnimento natalizio, l'impianto è andato in tilt. Il racconto di uno dei ragazzi, Gaetano Bifolco:

Ups

00:05-00:14

"Con questo freddo non si può andare a scuola. Ieri faceva così freddo che c'era gente che stava con due sciarpe addosso".

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe