domenica 04 dicembre | 07:45
pubblicato il 22/ott/2012 19:43

Troppe aggressioni alle suore, chiude mensa dei poveri a Napoli

Missionarie di Calcutta ora accoglieranno solo donne e famiglie

Troppe aggressioni alle suore, chiude mensa dei poveri a Napoli

Napoli, (Tmnews) - Le suore di Madre di Teresa di Calcutta chiudono la mensa per i poveri a Napoli. Le decisione dopo i ripetuti episodi di aggressioni e insulti ai loro danni da parte dei frequentatori della mensa di vico Panettieri ai Tribunali, in pieno centro storico. Vengono meno così centocinquanta pasti al giorno assicurati agli indigenti tutto l'anno compresi, Natale, Ferragosto e Pasqua. "Le suore non ne possono più. Ma non hanno proprio chiuso, stanno dando da mangiare alle donne, agli uomini no". Nella zona alcuni commercianti sono dispiaciuti, altri sollevati ma tutti comprendono il gesto delle missionarie. Un servizio di grande solidarietà che le suore di Calcutta da molti anni offrivano ai bisognosi grazie alla generosità della gente, alle offerte di cibo e soldi che quotidianamente arrivavano al loro indirizzo. Alcune suore sono state colpite dai cocci di vetro delle bottiglie. "Quelli che vengono non sono sobri. Poi succede sempre fra stranieri"Ma le missionarie non chiuderanno del tutto: la mensa cambia gli orari di apertura, dall'ora del pranzo alle quattro del pomeriggio. Ma anche in quel caso sarà accessibile solo alle donne e alle famiglie, non prima di aver sostenuto un colloquio.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari