domenica 04 dicembre | 23:32
pubblicato il 16/feb/2015 11:01

Tristezza del Papa per copti uccisi: martiri di tutti cristiani

Cristiani perseguitati senza distinzione è ecumenismo del sangue

Tristezza del Papa per copti uccisi: martiri di tutti cristiani

Città del Vaticano, 16 feb. (askanews) - Papa Francesco ha espresso la sua "tristezza", parlando a braccio, in spagnolo, nel corso di un'udienza ad alcuni rappresentanti della Chiesa di Scozia, per l'uccisione di una ventina di copti egiziani da parte degli jihadisti del cosiddetto Stato islamico. "Sono stati assassinati per il solo fatto di essere cristiani", ha detto Jorge Mario Bergoglio, che poi, indirizzato al "fratello" John P. Chalmers, moderatore della Chiesa di Scozia, ha ricordato che questi aveva appena fatto "riferimento a quello che succede nella terrà di Gesù" dove "il sangue dei nostri fratelli cristiani è testimonianza di fede", e "se cattolico, ortodosso, copto, luterano non interessa" ai persecutori, che guardano solo al fatto che "sono cristiani" perché "il sangue è lo stesso, sangue nel nome di Cristo".

"Ricordando questi fratelli morti per il solo fatto di confessare Cristo - ha detto ancora Jorge Mario Bergoglio - andiamo avanti con l'ecumenismo, testimoniato dall'ecumenismo del sangue. I martitri - ha concluso il Papa - sono di tutti i cristiani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari