domenica 22 gennaio | 01:23
pubblicato il 27/nov/2013 10:37

Treviso: costrette a pagare per prostituirsi. Tre arresti a Treviso

Treviso: costrette a pagare per prostituirsi. Tre arresti a Treviso

(ASCA) - Treviso, 27 nov - Costringevano le ragazze a versare ogni settimana 500 euro per occupare il tratto della strada dove si prostituivano. Per questo i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Treviso hanno arrestato tre persone - N.D, albanese del 1978; R.L. macedone del 1984; C. A. L., cittadina romena del 1989 - per i reati di favoreggiamento e sfruttamento aggravato della prostituzione nei confronti di piu' giovani donne originarie dell'Europa dell'est.

A denunciarli erano state due sorelle romene che si sono ribellate ai loro ''protettori'' e si sono rivolte ai carabinieri, stanche di subire le continue vessazioni e minacce di morte da parte degli indagati.

Gli investigtori hanno identificato almeno altre tre donne sfruttate dal sodalizio criminale che aveva organizzato una vera e propria attivita' di tratta e reclutamento all'estero di giovani ragazze indotte alla prostituzione in Italia, fatte giungere periodicamente presso l'aeroporto di Treviso ed alloggiate in strutture ricettive della provincia. I due uomini gestivano personalmente i loro traffici e si avvalevano della collaborazione della donna che controllava in strada il ''lavoro'' delle giovani sottomesse agli indagati e segnalava tempestivamente ai complici la presenza di eventuali nuove prostitute, subito allontanate o indotte a ''pagare'' per prostituirsi, nello specifico, lungo il tratto della strada statale ''Pontebbana'' nei territori comunali di Godega di Sant'Urbano (Tv) e San Fior (Tv). Tutto andava avanti dallo scorso aprile.

Le indagini sono state coordinate da Iuri De Biasi, sostituto procuratore presso il tribunale di Treviso, il cui Gip ha poi emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

I due uomini sono detenuti presso la casa circondariale di Treviso, mentre la donna a Venezia: sono ora a disposizione dell'autorita' giudiziaria.

com-stt/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4