venerdì 09 dicembre | 04:51
pubblicato il 16/lug/2012 15:58

Treno alta velocità fermato: è sabotaggio, trovati due ganci

Appesi ai cavi dell'alta tensione con un filo di nylon

Treno alta velocità fermato: è sabotaggio, trovati due ganci

Bologna, 16 lug. (askanews) - E' ormai evidente che si sia trattato di un sabotaggio alla linea ferroviaria dell'alta velocità quello avvenuto questa mattina intorno alle 6,25 nei pressi di Bologna. Sui cavi dell'alta tensione dei due binari, all'altezza di Anzola nell'Emilia, gli investigatori hanno infatti trovato due ganci di metallo agganciati con del filo di nylon, utilizzato probabilmente per lanciare i due tondini. L'Eurostar Frecciarossa 9501, partito dalla stazione di Milano senza passeggeri e diretto verso Bologna, secondo l'intenzione di chi ha studiato il sabotaggio si sarebbe dovuto fermare a pochi chilometri dalla piccola stazione di Anzola. Il treno, invece, è stato soltanto danneggiato nel pantografo ma ha potuto proseguire la marcia fino alla stazione di Bologna, dove è stato portato in officina per la riparazione. I due 'uncini' rinvenuti dal personale della Polfer, di Trenitalia e dagli inquirenti, non hanno fatto ulteriori danni. Si sono registrati soltanto dei ritardi sulla linea Milano-Napoli, anche se intorno alle 12,30 la circolazione è ripresa su tutti e due i binari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni