lunedì 05 dicembre | 16:13
pubblicato il 05/lug/2013 16:50

Trenitalia: arriva 'green express', il gelato in treno

Trenitalia: arriva 'green express', il gelato in treno

(ASCA) - Roma, 5 lug - 'Green Express' e' un progetto innovativo ideato da Unilever e Trenitalia: per la prima volta in Europa, il treno trasportera' uno dei simboli dell'italian style, il gelato. E' quanto si legge in una nota diffusa dal gruppo Fs che, insieme al ministero dell'ambiente, ha infatti deciso di ''cambiare le regole del gioco'' creando un'alleanza che da' nuovo impulso al trasporto merci su rotaia. Un modello di collaborazione che pone il treno e il trasporto su rotaia al centro di un modello sostenibile di logistica integrata finalizzato alla riduzione delle emissioni di Co2 nel nostro Paese.

Dal 5 luglio, infatti, il servizio consente di utilizzare il treno come vettore principale per il trasporto dei gelati Algida prodotti da Unilever nella fabbrica di Caivano (Na) all'hub logistico di Parma, distante circa 700 chilometri. La scelta dell'attuale servizio, con una frequenza di 3 coppie di treni a settimana, consente di togliere dalla strada ogni anno circa 3.500 camion e di evitare di rilasciare in atmosfera ogni anno oltre 2.600 tonnellate di Co2 (-76,4% rispetto al trasporto effettuato solo su gomma), pari all'assorbimento di circa 260mila alberi in un anno. Inoltre, il trasporto ferroviario consente anche un risparmio energetico annuale di oltre 40milioni di MJ (-75,1% rispetto al trasporto effettuato solo su gomma), pari al fabbisogno annuale di circa 4.200 famiglie medie italiane.

'Green Express' e' uno dei progetti che si inseriscono nel 'sustainable living plan' di Unilever, il piano con il quale l'azienda punta, entro il 2020, a raddoppiare il proprio volume d'affari dimezzando al contempo il proprio impatto ambientale e aumentando quello sociale. La riduzione dell'impatto ambientale di tutte le proprie attivita' si misura attraverso obiettivi di riduzione di Co2, di utilizzo dell'acqua e di produzione dei rifiuti che l'azienda si e' data nel 2010, considerando l'intero ciclo di vita del prodotto: dall'approvvigionamento sostenibile delle materie prime, alla produzione e al trasporto, fino ad arrivare al momento di consumo e al fine vita.

''Con questo progetto contribuiamo in maniera significativa alla riduzione della CO2 delle nostre attivita' in Italia e stimiamo che otterremo anche una riduzione importante dei costi di trasporto: un risparmio annuale del 6% e un ritorno dell'investimento in 5 anni'' ha affermato Angelo Trocchia, Ad di Unilever Italia. ''Dal lancio del nostro Piano di Sostenibilita' ad oggi il fatturato globale e' infatti aumentato di 11 miliardi di euro.

Contemporaneamente sono stati risparmiati in tutto il mondo 100 mln di euro di energia, 186 mln di materiali, 17 mln di euro per l'acqua e 10 mln per i rifiuti. Questi risparmi economici hanno chiaramente un corrispettivo in termini di riduzione dell'impronta ecologica aziendale con obiettivi di grande impatto per il 2020: -50% di CO2, - 65% di utilizzo di acqua, -80% di produzione di rifiuti e questo testimonia che si puo' aumentare il fatturato senza impattare sull'ambiente'' ha detto. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari