sabato 03 dicembre | 06:21
pubblicato il 11/mar/2011 16:11

Trasporti/ Non venerdì nero, ma molti disagi soprattutto a Roma

Nonostante revoca sciopero dei confederali, a Milano chiuse metro

Trasporti/ Non venerdì nero, ma molti disagi soprattutto a Roma

Roma, 11 mar. (askanews) - Non è stato un venerdì nero per il trasporto locale, come si temeva, soprattutto per Roma dove oltre allo sciopero di 24 ore dei sindacati di base era previsto uno sciopero di 8 ore dei confederali, ma i disagi ci sono stati eccome. La città più colpita è stata la Capitale, seguita da Milano. Basso, invece, l'impatto dello stop indetto dai sindacati di base nel resto d'Italia. A Roma, nonostante la revoca dello sciopero dei sindacati confederali, che ieri sera hanno raggiunto e firmato un accordo con il Campidoglio, la Base dei dipendenti stamattina ha di fatto bloccato la rete di trasporto metro-ferroviaria di Roma, con pesanti disagi e ripercussioni anche sul trasporto di superficie. Dalle 9 di stamattina è chiusa la metro A, mentre la linea B ha chiuso i battenti mezz'ora dopo. Sempre alle 9 si è fermata la Roma-Lido mentre, sino alle 17, il servizio sulla ferrovia Termini-Giardinetti e sulla Roma-Nord sarà a ritmo molto ridotto. In superficie, l'adesione allo sciopero rilevata da Atac alle 12 è stata del 35%, e negli uffici ha sfiorato il 40%. Inferiore, invece, l'adesione per i dipendenti di Roma Tpl attestata al 7,8%. Lo sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici indetto dai Cobas non sta provocando invece disagi eccessivi a Milano, anche se le linee della metropolitana 1 e 2 sono rimaste chiuse nelle fasce non protette: la circolazione riprenderà regolarmente alle 15 e fino alle 18, quando potranno verificarsi di nuovo interruzioni del servizio. In base ai dati forniti dall'Atm, alle 10.30, l'adesione allo sciopero era pari al 33,5% per quanto riguarda bus e tram, mentre la linea 3 della metropolitana è stata garantita nella tratta Centrale-Porta Romana. Qualche disagio a Venezia, dove l'adesione allo sciopero è stata eccezionalmente alta. Actv, azienda di trasporto locale, spiega che l'adesione è stata del 94% sugli autobus e del 71% sui vaporetti. Gli autobus di Actv hanno garantito le corse fondamentali: quelle della linea 2 Piazzale Roma-Tronchetto e quelle di navigazione Piazzale Roma-Rialto. Assicurati anche i collegamenti con le isole dell'estuario veneziano: Murano, Burano, Lido, grazie alla linea 17. Nessun particolare disagio a Bologna e in Emilia-Romagna per lo sciopero dei trasporti indetto oggi dai Cobas. Sono state soppresse alcune linee degli autobus nel capoluogo, mentre nelle altre province - almeno fino alle 13 - l'adesione è stata praticamente nulla.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari