domenica 11 dicembre | 15:42
pubblicato il 02/dic/2013 17:07

Trasporti: Legambiente lancia Pendolaria, investire nei treni locali

Trasporti: Legambiente lancia Pendolaria, investire nei treni locali

(ASCA) - Roma, 2 dic - Ha preso il via oggi Pendolaria, la campagna di Legambiente dedicata al trasporto ferroviario pendolare, che quest'anno mobilita i sindaci per richiedere piu' investimenti nel servizio e per avere piu' treni nuovi e puliti. L'associazione - riferisce una nota - ha infatti redatto e diffuso il manifesto ''Siamo tutti sullo stesso Treno'' e chiesto ai sindaci dei comuni dove passano alcune delle linee pendolari piu' importanti d'Italia di sottoscriverlo, per reclamare attenzione e risorse da parte di governo e regioni affinche' si investa in maniera prioritaria sul trasporto ferroviario pendolare.

I sindaci che sottoscriveranno il manifesto per i pendolari si impegneranno ad essere i primi protagonisti di una riorganizzazione della mobilita' all'interno dei propri comuni, a partire dal trasporto pubblico e dalla riqualificazione delle stazioni ferroviarie e degli spazi pubblici prospicienti per farne delle aree accoglienti, sicure e facilmente accessibili, per migliorare la qualita' di vita dei cittadini e diminuire traffico e inquinamento. Legambiente invita, inoltre, i primi cittadini a ripensare le scelte di pianificazione urbanistica per evitare la dispersione urbana causa principale della mobilita' su auto.

Al governo, l'associazione ambientalista chiede invece di aumentare e dare certezze alle risorse per il servizio ferroviario pendolare, consentendo la programmazione degli investimenti per i prossimi anni. Di investire prioritariamente nelle infrastrutture nei nodi urbani, per risolvere i problemi dei treni pendolari di sovrapposizione di flussi nazionali, merci, locali. Di riprendere finalmente il progetto 1000 nuovi treni per i pendolari e permettere di avere finalmente treni moderni e adeguati alla domanda di mobilita'. Di fare in modo che la nuova Autorita' per i trasporti garantisca i diritti dei cittadini che prendono i mezzi pubblici e che vigili sulla trasparenza e le previsioni dei Contratti di servizio, nell'interesse del diritto alla mobilita' dei pendolari.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina