giovedì 23 febbraio | 22:30
pubblicato il 12/gen/2012 11:30

Trapani, l'ex marito stermina la famiglia e dà fuoco alla casa

Forse tragedia dopo l'ennesima lite per la separazione

Trapani, l'ex marito stermina la famiglia e dà fuoco alla casa

Trapani, (askanews) - Quello che sembrava un incendio divampato per cause sconosciute si è rivelato un dramma familiare dai contorni ancora tutti da chiarire. In questo appartamento al quinto piano di una palazzina a Trapani, un uomo ha sterminato la famiglia, ex moglie, figlia, suocera e cognato, poi si è suicidato. Secondo quanto risulta agli inquirenti il 40enne al mattino presto è andato a trovare la sua famiglia, con cui non viveva più dopo essersi separato dalla moglie.A quel punto è scoppiata una lite, l'ennesima dopo la separazione, ed è scattata la follia omicida.L'uomo ha ucciso uno per uno tutti i suoi familiari e poi ha appiccato il fuoco all'appartamento prima di lanciarsi dal balcone. Sul posto sono intervenuti carabinieri e Vigili del Fuoco secondo cui l'incendio non mette in pericolo gli altri inquilini dello stabile.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech