venerdì 24 febbraio | 02:52
pubblicato il 08/mag/2013 12:17

Tragedia Genova, un lavoratore della Torre: Ho perso un collega

L'uomo sospetta si sia trattato di un'avaria della nave

Tragedia Genova, un lavoratore della Torre: Ho perso un collega

Genova, (askanews) - "C'è un collega che è ancora sotto le macerie, in mare". Giuseppe Spuntoni lavora nella Torre di controllo del porto di Genova crollata dopo essere stata urtata dalla Jolly Nero, la nave portacontainer: tra i dispersi dell'incidente c'è un collega. "E' un torrettista dei rimorchiatori come me, al quinto piano c'erano torrettisti e rimorchiatori, era un collega della società Rimorchiatori riuniti".Spuntoni ha una sua teoria sulla dinamica dell'incidente ma aspetta che sia la magistratura a ricostruire la dinamica. "Io penso che sia un'avaria della nave, ma sarà chi di dovere a capire cos'è successo. Se succede qualcosa, la macchina non risponde, il comandante dice di dare macchine avanti e non risponde e continua ad andare indietro la nave di una certa mole, succede quello che abbiamo visto". Gli incidenti sulle banchine capitano, spiega, ma nel porto di Genova una tragedia del genere non c'era mai stata.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech