sabato 25 febbraio | 13:18
pubblicato il 07/set/2012 13:18

Tragedia del mare in Turchia, il recupero dei corpi dei migranti

In naufragio muoiono 60 persone, almeno la metà sono bambini

Tragedia del mare in Turchia, il recupero dei corpi dei migranti

Ahmetbeyl, (Tmnews) - La Guardia Costiera turca porta a riva i primi corpi recuperati dall'acqua, tutti migranti vittime di una tragedia del mare che questa volta ha colpito soprattutto i bambini. C'erano almeno 100 persone a bordo di un peschereccio di 20 metri affondato al largo della Turchia, sono morti in 60, la metà di loro erano bambini.La nave infatti era occupata soprattutto da donne e dai loro figli provenienti dalla Palestina, dall'Iraq e dalla Siria, che avevano scelto la via del mare per fuggire dalla guerra e dalla violenza e trovare una nuova vita in Europa. E invece il sogno si è infranto a 100 metri dalla costa, poco dopo la partenza dalla città turca di Ahmetbeyl.La polizia ha arrestato due turchi, accusati di organizzare il transito di clandestini.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech