giovedì 08 dicembre | 01:10
pubblicato il 07/set/2012 13:18

Tragedia del mare in Turchia, il recupero dei corpi dei migranti

In naufragio muoiono 60 persone, almeno la metà sono bambini

Tragedia del mare in Turchia, il recupero dei corpi dei migranti

Ahmetbeyl, (Tmnews) - La Guardia Costiera turca porta a riva i primi corpi recuperati dall'acqua, tutti migranti vittime di una tragedia del mare che questa volta ha colpito soprattutto i bambini. C'erano almeno 100 persone a bordo di un peschereccio di 20 metri affondato al largo della Turchia, sono morti in 60, la metà di loro erano bambini.La nave infatti era occupata soprattutto da donne e dai loro figli provenienti dalla Palestina, dall'Iraq e dalla Siria, che avevano scelto la via del mare per fuggire dalla guerra e dalla violenza e trovare una nuova vita in Europa. E invece il sogno si è infranto a 100 metri dalla costa, poco dopo la partenza dalla città turca di Ahmetbeyl.La polizia ha arrestato due turchi, accusati di organizzare il transito di clandestini.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni