domenica 19 febbraio | 16:14
pubblicato il 12/feb/2014 10:55

Toyota richiama 1,9 milioni di Prius per un problema al software

In italia interessate 5.800 auto

Toyota richiama 1,9 milioni di Prius per un problema al software

Milano (askanews) - Operazione di richiamo dalla proporzioni colossali per Toyota. La casa automobilistica giapponese ha infatti annunciato il richiamo in tutto il mondo di oltre un miione e novecentomila Prius, il modello ibrido più venduto in assoluto.Causa del richiamo un difetto al software di gestione che potrebbe causare una improvvisa decelerazione della vettura con evidenti riflessi sulla sicurezza.Oggetto dell'allerta sono i modelli costruiti tra il 2009 e il 2014, per i quali verrà cambiato un elemento della centralina elettronica per evitare che il sistema entri in "modalità sicurezza", ovvero limitando la potenza erogata dalla coppia di motori termicoelettrici.Il problema si è già verificato in almeno 300 vetture in Giappone e un centinaio negli States.Delle macchine interessate al richiamo, circa la metà è in circolazione in Giappone, altre 713.000 nel Nord America e 130.000 in Europa. In Italia le vetture coinvolte saranno 5.800.(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Immigrati
Guardia costiera: oggi 358 migranti salvati nel Mediterrano
Cinema
Napoli ricorda Totò a 50 anni da morte con show e set ricreati
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia