sabato 25 febbraio | 06:15
pubblicato il 03/nov/2014 17:41

Torna il maltempo su tutta Italia, nuova allerta della P. Civile

Da domani rovesci e temporali al Nord in estensione al Centro

Torna il maltempo su tutta Italia, nuova allerta della P. Civile

Roma, 3 nov. (askanews) - L'annunciata perturbazione atlantica attiva sul Mediterraneo occidentale - per cui era stato emesso già ieri un avviso di condizioni meteorologiche avverse - convoglia verso l'Italia un intenso flusso di correnti umide e instabili dai quadranti meridionali, che determineranno nelle prossime ore una fase di spiccato maltempo su gran parte delle regioni italiane: dal nord-ovest della Penisola si estenderà, infatti, gradualmente al nord-est, alle regioni tirreniche centrali e alle estreme meridionali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le Regioni coinvolte ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quello diffuso ieri per Liguria e Piemonte. L'avviso prevede dalle prime ore di domani precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Toscana settentrionale, in estensione dal pomeriggio a Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e successivamente al resto della Toscana.

Inoltre, dal pomeriggio-sera di domani, si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sul Lazio, sulla Sicilia e sulla Calabria, specie sui settori meridionali e ionici, nonché sulla Puglia, particolarmente sui settori meridionali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sempre da domani mattina si prevedono infine venti dai quadranti meridionali, prevalentemente da sud-est: in particolare, venti di burrasca, con raffiche fino ad intensità di burrasca forte, su Sardegna, Liguria e Toscana, e venti forti con raffiche di burrasca su Lazio e Sicilia.

Sulla base delle precipitazioni previste è stata valutata per domani criticità arancione per rischio idraulico sul Piemonte orientale e per rischio idrogeologico su Piemonte meridionale, Lombardia settentrionale, Emilia occidentale e alta Toscana, nonché su tutto il territorio ligure e del Friuli Venezia Giulia. La criticità valutata è invece gialla per rischio idraulico e idrogeologico sui restanti settori del nord-ovest e parte dell'Appennino tosco-emiliano, nonché sui settori del medio Tirreno, su tutta la Sicilia e sui settori meridionali di Puglia e Calabria.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech